Scarica Ruby

Tramite questa pagina è possibile scaricare le distribuzioni di Ruby più recenti nel tuo formato preferito. La versione stabile corrente è la 2.1.1. Assicurati di aver letto la Licenza di Ruby.

Modi per installare Ruby

Per installare Ruby sulla maggiori piattaforme abbiamo a disposizione diversi tool:

  • Su Linux/UNIX, puoi usare il gestore di pacchetti della tua distribuzione o i tool di terze parti (rbenv e RVM).
  • Su OS X, puoi usare i tool di terze parti (rbenv e RVM).
  • Su Windows, puoi usare RubyInstaller o pik.

Guarda la pagina Installation per i dettagli su come utilizzare i gestori di pacchetti o i tool di terze parti.

Ovviamente sulle maggiori piattaforme puoi installa Ruby direttamente dai sorgenti.

Compilare Ruby dal Codice Sorgente

Installare Ruby a partire dal codice sorgente è la soluzione migliore se hai confidenza con la tua piattaforma e magari hai bisogno di specificare alcune opzioni avanzate. È anche una buona soluzione nel caso in cui non siano disponibili pacchetti di installazione precompilati per il tuo sistema operativo.

Per i dettagli su come installare Ruby da sorgenti guarda la pagina Installation. Se hai problemi con la compilazione di Ruby considera l’utilizzo di uno degli strumenti di terze parti presenti nella sezione successiva. Potrebbero esserti di aiuto.

  • Stabile: Ruby 2.1.1
    md5: e57fdbb8ed56e70c43f39c79da1654b2

  • Stabile Precedente: Ruby 2.0.0-p451
    md5: 9227787a9636551f1749ee8394b5ffe5

  • Vecchia Stabile: Ruby 1.9.3-p545
    md5: 8e8f6e4d7d0bb54e0edf8d9c4120f40c

  • Snapshots:

    • Stable Snapshot: Questo è il tarball dell’ultimo snapshot del branch stabile corrente.
    • Nightly Snapshot: Questo è il tarball di ciò che c’è in svn, generato giornalmente. Potrebbe contenere bug o avere altri problemi, usalo a tuo rischio e pericolo!

Puoi trovare maggiori informazioni sui repository Subversion e Git di Ruby nella pagina Ruby Core.

Il codice sorgente di Ruby è disponibile tramite alcuni siti mirror in giro per il mondo. Cerca di utilizzare il sito mirror più vicino a te.

Altre implementazioni di Ruby

Ruby, come linguaggio, ha diverse implementazioni. Questa guida si riferisce all’implementazione di riferimento, MRI (“Matz’s Ruby Interpreter”) o CRuby, ma ne esistono anche altre. Spesso le altre implementazioni sono utili in specifiche situazioni, forniscono integrazioni aggiuntive con altri linguaggi e ambienti oppure hanno funzionalità speciali che non sono presenti in MRI.

Eccone una lista:

  • JRuby è Ruby sulla JVM (Java Virtual Machine) ottimizzata per utilizzare il compilatore JIT, i garbage collectors, i thread concorrenti, un ecosistema di strumenti e un vasto numero di librerie.
  • Rubinius è ‘Ruby scritto in Ruby’. Costruito su LLVM, Rubinius mette in mostra un’elegante virtual machine sulla quale sono stati costrutiti anche altri linguaggi.
  • MacRuby è un’implementazione di Ruby strettamente integrata con le librerie Cocoa di Apple per Mac OS X, permettendoti di scrivere facilmente applicazioni desktop.
  • mruby è un’implementazione molto leggera di Ruby che può essere collegata e incorporata all’interno di un’applicazione. Il suo sviluppo è guidato da Yukihiro “Matz” Matsumoto, creatore di Ruby.
  • IronRuby è un’implementazione “strettamente integrata con il framework .NET”.
  • MagLev è “un’implementazione di Ruby veloce, stabile con persistenza degli oggetti integrata e cache condivisa distribuita”.
  • Cardinal è un “compilatore Ruby per la Virtual Machine Parrot” (Perl 6).

Alcune di queste implementazioni, inclusa MRI, seguono le linee guida di RubySpec, una “specifica esecutiva completa per il linguaggio di programmazione Ruby”.